NUOVA ZELANDA Capodanno 17 days

Tour esclusivo di Altrimenti on the road, con accompagnatore italiano

Prezzi a partire da: Euro 4.380,00

Partenze: 27 dicembre 2020

DA AUCKLAND A CHRISTCHURCH 

Una cavalcata di 4.600 km nella fantastica Terra dei Maori. Km di curve da assaporare e gustarsi, tra vulcani, parchi termali, oceano, foreste lussureggianti e ghiacciai. La terra del Signore degli Anelli, ad ogni curva vi lascerà senza fiato per lo stupore dei suoi panorami.

PRENOTA ORA E RISERVATI UN POSTO NEL TOUR!

1° GIORNO 

Italia – Singapore

Partenza dall’Italia con volo di linea da Milano Malpensa per Singapore.

Pernottamento in volo.

 

2° GIORNO 

Singapore – Auckland

Arrivo a Singapore in prima mattinata. Successivo volo per Auckland con arrivo poco prima della mezzanotte. Trasferimento in hotel. Check in e sistemazione nelle camere prenotate. Pernottamento.

 

3° GIORNO 

Auckland

Giornata libera a disposizione per visitare la città. In serata, incontro con l’assistente locale per il trasferimento presso il noleggio moto. Operazioni di check in per le moto. Dopo il ritiro delle stesse rientro in gruppo in hotel. Cena libera. Pernottamento

 

4° GIORNO 

Auckland – Withianga (Penisola Coromandel) 294 km

Prima colazione in hotel. Partenza per la prima tappa del nostro tour in direzione Penisola Coromandel. Prima dell’arrivo a Pauanui, sosta per escursione facoltativa in barca nella baia Coromandel. Nei pressi di Waikato (non distante dalla nostra destinazione finale) si consiglia una sosta presso HOT WATER BEACH: l’acqua calda spumeggia direttamente dalla spiaggia. Ci si può scavare la propria piscina termale privata.

Arrivo e sistemazione in hotel.

 

5° GIORNO 

Withianga – Rotorua  291 km

Partenza in direzione sud per raggiungere Rotorua, l’area più famosa della Nuova Zelanda per i geyser e la tradizione Maori. Arrivo nel pomeriggio.

Sistemazione in hotel.

 

6° GIORNO 

Rotorua

Intera giornata libera a disposizione per la visita della città. Situata su un altopiano vulcanico ed anticamente sede di molti stabilimenti termali, Rotorua è soprannominata la “città sulfurea” per la presenza di vasche di fango bollente, numerose sorgenti di acqua calda, geyser e un forte odore di zolfo che si diffonde nell’aria. La città ha anche una cospicua popolazione maori le cui manifestazioni culturali, tra cui l’artigianato, i marae (luoghi di incontro e preghiera), le cene Hangi e le danze tradizionali, sono tra le più interessanti del Paese. Le specie vegetali autoctone ed introdotte, così come i numerosi e pittoreschi laghi della regione, fanno di Rotorua una delle mete più affascinanti della Nuova Zelanda sia dal punto di vista naturale che culturale.

 

7° GIORNO 

Rotorua – Wanganui 435 km

Oggi ci immergiamo nel cuore dell’Isola del Nord attraversando foreste, montagne e vulcani in un susseguirsi di paesaggi mozzafiato e strade indimenticabili fino a raggiungere Wanganui. A Taumarunui si prosegue sulla Highway 43, meglio conosciuta come The Forgotten World Highway (la strada del mondo dimenticato): sebbene lunga solo 150 km è un viaggio in moto o auto indimenticabile. Costruita su vecchi sentieri per passeggiate a cavallo del XIX secolo questa strada collega Taumarunui con Stratford serpeggiando tra quattro selle di montagna , attraverso una galleria misteriosa a senso unico e lungo la sinuosa gola di un fiume.

 

8° GIORNO 

Wanganui – Wellington 194 km

Tappa di trasferimento che ci porterà a raggiungere la capitale Wellington, adagiata sulla sua baia oceanica. Arrivo nel primo pomeriggio, per godersi a pieno l’atmosfera di tranquillità che si respira nella capitale. Dal 1865 capitale della Nuova Zelanda, la città è circondata da un magnifico porto naturale e da ville in legno in stile vittoriano sui fianchi delle ripide colline. Wellington è il centro della cultura e delle arti, offre eccellenti ristoranti, caffè, locali notturni ed attività ricreative ed ospita il governo e le ambasciate. È famosa per il forte vento che soffia dallo Stretto di Cook Strait, tanto da venire soprannominata “Windy Wellington” (la città del vento).

Sistemazione in hotel. Resto della giornata libero a disposizione.

 

9° GIORNO 

Wellington – traghetto per Picton – Nelson 211 km

Riprendiamo le nostre moto per raggiungere l’Isola del Sud, un esplosione di natura incontaminata da fare d’un fiato su strade di curve dolci adagiate sull’oceano.

Occorre presentarsi al Terminal del Ferry 45 minuti prima della partenza del traghetto

08:30hrs Partenza da Wellington con il ferry Interislander per Picton.

11:45hrs Arrivo a Picton.

Picton –Nelson (109 km)

Dall’ Interislander Terminal Ferry di Picton riprendiamo le nostre moto per arrivare a Nelson nel primo pomeriggio.

Sistemazione in hotel. Resto della giornata libero a disposizione.

Con i suoi magnifici giardini e incantevoli tramonti, Nelson si affaccia sulla Baia di Tasmania.                Il suo nome, così come quello di molte sue strade e parchi, deriva dal famoso Ammiraglio Nelson che qui approdò dall’Inghilterra insieme ad altri pionieri. Nell’area circostante, vi sono alcune delle più belle spiagge della Nuova Zelanda ed il sole, in questa regione, risplende più che in qualunque altra zona del Paese.

 

10° GIORNO 

Nelson – Punakaiki 264 km

Percorriamo la SH6 conosciuta anche come la West Coast Touring Route che tra Haast e Karamea è un’avventura continua lungo cui guardare lo spettacolo oceanico dei soffioni a Punakaiki, attraversando gole lungo fiumi sulle orme dei vecchi luoghi della caccia all’oro.

Arrivo presso il nostro Hotel a Punakaiki, lungo la State Hwy 6, sistemazione e pernottamento.

Situata nel cuore del Parco Nazionale Paparoa, Punakaiki è conosciuta per i Punakaiki Pancake Rocks, formazioni rocciose così chiamate per la loro inusuale forma di pancake (crèpes) sovrapposte. Altre attività possibili comprendono canoa, l’equitazione, il surf, la speleologia e l’alpinismo.

 

11° GIORNO 

Punakaiki – Franz Josef Glacier – Haast 360 km

Riprendiamo dal nostro hotel la State Highway SH 6 (West Coast Touring Route) per 360 km fino alla destinazione finale, il Franz Josef Glacier.

La tappa di oggi ci permetterà, oltre che attraversare paesaggi mozzafiato per km di curve ininterrotte, di fare una sosta per ammirare una delle meraviglie della Nuova Zelanda, il Franz Josef Glacier.

Sistemazione in hotel. Pernottamento.

 

12° GIORNO 

Haast – Queenstown 350 km

Continua la nostra cavalcata su due ruote verso Queenstown, la città di villeggiatura e la più famosa località dell’Isola del Sud, dove pernotteremo per due notti. Anche oggi la strada procede tra km di curve attraverso foreste e parchi naturali seguendo sempre la State Highway SH 6, per poi, da Haast, immettersi in scenari di assoluta bellezza naturale, con soste curva dopo curva.  Arrivo a Queenstown nel tardo pomeriggio.

Sistemazione in hotel. Pernottamento.

 

13° GIORNO 

Queenstown

Giornata libera a disposizione. La più famosa località di villeggiatura dell’isola del sud, Queenstown si estende lungo le sponde del lago Wakatipu ed è situata ai piedi della catena montuosa Remarkables. Il suo straordinario paesaggio è contraddistinto principalmente da magnifiche vette, ripide colline e una ricca vegetazione montana. La cittadina è inoltre rinomata per le numerose attività sportive praticabili, tra cui il jet boating (imbarcazioni a gettopropulsione), il bungy-jumping, lo sci e molti sport estremi. In seguito alla scoperta dell’oro nel fiume Shotover, nel secolo XIX, la città fu meta di molti cercatori da tutto il mondo, e venne chiamata Queenstown (città della Regina) in quanto località ideale per “qualsiasi regina”.

Durante la sosta a Queenstown si possono effettuare escursioni con la propria moto sul fiordo di Milford Sound oppure dirigersi a Sud verso Invercargil e proseguire sulla fantastica costa pacifica. Entrambe le escursioni prevedono l’intera giornata in moto con rientro a Queenstown in tarda serata.

 

14° GIORNO 09 gennaio 

Queenstown – Dunedin 275 km

Ci avviciniamo verso la nostra destinazione finale, scendendo fino all’estremo sud dell’Isola per una sosta a Invercarghill la mitica spiaggia dove Burt Munro correva con la sua Indian Custom per allenarsi per il record Mondiale di velocità a Salt Lake City negli Stati Uniti. Si prosegue poi lungo la costa frastagliata fino a raggiungere Dunedin. Arrivo nel pomeriggio.

Sistemazione in hotel. Pernottamento.

 

15° GIORNO 

Dunedin – Christchurch 245 km

Si parte per l’ultima tappa del nostro viaggio nella terra di mezzo. Le ultime curve sulle strade della Nuova Zelanda per arrivate a Christchurch. Arrivo nel tardo pomeriggio.

Sistemazione in hotel. Pernottamento.

 

16° GIORNO 

Christchurch – Partenza per l’Italia

In tempo utile incontro con l’assistente e riconsegna delle moto prese a noleggio presso il deposito di Christchurch. Proseguimento in aeroporto per il volo per l’Italia via Singapore.

Pernottamento a bordo.

 

17° GIORNO 

Italia

Arrivo in Italia previsto in mattinata. Fine dei servizi.

 

Guarda la mappa

...o scopri tutti i dettagli!

PERCHÉ VIAGGIARE CON NOI?

Newsletter

Ricevi periodicamente tutte le notizie da #Altrimenti

Con l’invio della richiesta acconsento al trattamento dei miei dati personali. Informativa privacy 

Partner

logo

Verona – ITALY
Via C. Betteloni 60 – 37131 Verona
Telefono: 0452227436 – 0458408913
E-mail: usa@altrimentiviaggi.com

P.IVA e C.F.  04442930238
ISCR.CCIAA R.E.A. VR-420882
CODICE DESTINATARIO SDI: MJ1OYNU
AUT. PRO.LE 98550/16
POLIZZA RC EUROPE ASSISTANCE 4438475

 

We are Social

Facebook

© 2021 – Tutti i diritti riservati – Altrimenti Srl