THANKSGIVING Lingua italiana 6 days

NEW YORK


  • Macys Thanksgiving Day Parade © karmakazesal Flickr Creative Commons
  • 181004111227007 shopping new york 1600x900
  • GettyImages 853401666 1
  • new york new 642x700
  • new york thanksgiving
  • tacchino
  • thanksgiving in new york city
  • united states new york 1

Il Giorno del Ringraziamento è fondamentalmente una ricorrenza di origine cristiana che viene osservata in tutti gli Stati Uniti e in Canada

PRENOTABILE


Posti disponibili:
10


New York

Il Giorno del Ringraziamento è fondamentalmente una ricorrenza di origine cristiana che viene osservata in tutti gli Stati Uniti e in Canada, un segno di gratitudine per i profitti dei raccolti e per quanto di buono avuto durante l’anno che trova radici nel 17° secolo, nel 1621.Da lì, ogni anno, il ringraziamento è un modo di ringraziare Dio per il raccolto e anche per rafforzare la socializzazione tra popolazioni, che ha permesso la sopravvivenza dei pellegrini.

 


1° GI 

1° GIORNO 24 novembre 2020

Italia – New York

Ritrovo all’aeroporto di Milano Malpensa con l’Accompagnatore che sarà con voi per tutta la durata del viaggio. Partenza per New York con pranzo e snack a bordo. All’arrivo trasferimento privato in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Dopo una breve pausa, primo tuffo con accompagnatore nella brulicante atmosfera di Midtown, dove l’hotel è situato. Con l’imbrunire le prime luci dei grattacieli cominciano ad essere più visibili e a fornire un colpo d’occhio cinematografico! Cena in ristorante tipico americano. Pernottamento in hotel.

 

2° GIORNO 25 novembre 2020

New York - MIDTOWN, IL VILLAGE, CHELSEA E MEATPACKING

Prima colazione continentale in hotel. Giornata dedicata alla visita guidata di New York City. Si partirà con Midtown in mattinata, cioè la parte centrale di Manhattan, che comprende i più famosi ed iconici grattacieli della città: l’Empire State Building, il Chrysler, la Torre della Bank of America, il Palazzo delle Nazioni Unite, Times Square brulicante di luci e persone e il Rockfeller Centre. Sempre a Midtown si trova la 5° Strada, il lungo serpentone di Broadway , la Cattedrale di San Patrizio, il Moma e la New York Public Library, la biblioteca più grande di tutti gli Stati Uniti d’America.   Ci si porterà fino al quartiere di Chelsea, per la pausa per il pranzo libero presso il Chelsea Market, una vera e propria istituzione in città! Nel pomeriggio tour panoramico con soste e tratti a piedi a Chelsea, nel Greenwich Village e a Meatpacking. Greenwich Village è il quartiere caro ad artisti e musicisti che ha saputo mantenere negli anni quell’atmosfera da piccola comunità artistica. Abitato in epoca coloniale da olandesi ed inglesi, e poi amato dai beatniks negli anni 60 e 70, il Village è ancora oggi sede di music club, piccoli negozietti, librerie in stile bohemien e fantastici ristoranti, ed ha una inconfondibile atmosfera proprio da “villaggio”. Qui avremo modo, in prossimità dell’iconico Flatiron Building, di visitare il mercatino di Natale di Union Square, altra caratteristica attrazione dell’avvento New Yorkese. Nel Meatpacking District, la zona un tempo destinata ai magazzini di macelleria, faremo una passeggiata sulla famosa High Line, votata lo scorso anno come uno dei 10 posti al mondo assolutamente da vedere. È la linea ferroviaria sopraelevata situata nel quartiere di Chelsea e convertita di recente in un popolare parco pubblico. È la linea ferroviaria sopraelevata situata nel quartiere di Chelsea e convertita di recente in un popolare parco pubblico. Si tratta di un percorso su rotaie un tempo dedicato al trasporto di merci di vario genere a Chelsea che era un distretto industriale molto importante. Quando fu inaugurata nel 1847 i treni merci percorrevano la attuale 9th Avenue ed erano scortati da uomini a cavallo per evitare incidenti ai passanti che erano piuttosto comuni. A tale punto da indurre la costruzione di una ferrovia sopraelevata. Oggi la High Line è visitata da cinque milioni di persone all’anno. Rientro in hotel e cena presso il famoso ristorante Bubba Gump (ora una catena di ristoranti) che prende spunto dal film pluripremiato “Forrest Gump”. Rientro in hotel a piedi e pernottamento.

 

 

3° GIORNO 26 novembre 2020

New York - THANKSGIVING DAY A NEW YORK

Prima colazione continentale in hotel. Oggi è il giorno più speciale dell’anno per tutti gli americani, ancora più speciale di Natale: è il Thanksgivind Day!! Il primo giorno del Ringraziamento viene comunemente fatto risalire al 1621, quando nella città di Plymouth, nel Massachusetts, i Padri Pellegrini si riunirono per ringraziare il Signore del buon raccolto. Nel 1863, nel bel mezzo della guerra di secessione, Abramo Lincoln proclamò la celebrazione del giorno del Ringraziamento, che da quel momento diventò una festa annuale e perse gradualmente il suo contenuto cristiano.   Oggi rappresenta la festa più importante per i nordamericani. In Europa la celebrazione è conosciuta grazie ai film e telefilm di importazione in cui viene rappresentata spesso come l’occasione di riunirsi attorno al famoso tacchino per ringraziare per ciò che si ha. La tradizione vuole che la cena venga sempre organizzata a casa, con familiari e amici. Il tacchino, che in ogni famiglia viene cucinato secondo la propria ricetta “segreta”, è accompagnato da salsa gravy, puré di patate, patate dolci, salsa di mirtilli, verdure e torta di zucca (la famosa pumpkin pie). In mattinata si potrà assistere ad una delle tradizioni new-yorkesi più legate al Thanksgiving: la Parata dei Grandi Magazzini Macy’s. Evento speciale che attrae più di 3 milioni di visitatori ogni anno e altri 50 milioni di telespettatori collegati in diretta, prevede la sfilata di carri allegorici, bande musicali, cheerleader e, ovviamente, i palloni giganti con le fattezze dei personaggi dei cartoni animati come Spiderman, Topolino e Hello Kitty. Il percorso che segue la parata è di 4 chilometri e coinvolge più di 8000 volontari. Si potrà assistere alla parata e ai festeggiamenti di strada fino al primo pomeriggio. A seguire, come è usanza negli Stati Uniti, cena anticipata di Thanksgiving in ristorante. Tradizionalmente questo menù speciale costituisce l’unico pasto della giornata e ha inizio a metà pomeriggio. Pernottamento in hotel.

 

4° GIORNO 27 novembre 2020

New York - BLACK FRIDAY SHOPPING: “SHOP TIL YOU DROP”

Prima colazione continentale in hotel. Oggi è Black Friday!! Usanza nata e cresciuta negli Stati Uniti e da lì diffusasi negli ultimi anni anche in Europa, si tratta di un giorno in cui i negozi applicano dei fortissimi sconti sulla merce per invogliare i clienti ad acquistare incrementando così le proprie vendite. Insomma, una sorta di “giorno della cuccagna” in cui è possibile fare dei veri e propri affari. Cade sempre il giorno successivo al Thanksgiving Day e da un punto di vista commerciale dà inizio allo shopping natalizio. Il fatturato prodotto in questa giornata è cosi rilevante che viene considerato uno degli indicatori più attendibili della salute economica statunitense e delle tendenze di mercato. Per beneficiare degli imbattibili risparmi, la giornata sarà libera e a disposizione affinchè ognuno possa dirigersi nella zona shopping più idonea ai propri interessi. L’ubicazione centrale dell’hotel facilita e permette qualunque tipo di acquisto. Pranzo libero. L’accompagnatore sarà a disposizione. Cena in ristorante giapponese, il famoso Benihana, primo ad aver aperto a New York, molto amato da artisti, attori e vip. Pernottamento in hotel.  

 

5° GIORNO 28 novembre 2020

New York DOWNTOWN NEW YORK E RIENTRO

Prima colazione continentale in hotel. In mattinata visita di Downtown, la punta di Manhattan, il quartiere finanziario della città, dove ha sede Wall Street, la Borsa di New York, lo Stock Exchange e da dove è ben visibile la Statua della Libertà a Liberty Island. Si potrà anche ammirare il Ground Zero Memorial. A 10 anni dall’attentato che ha cambiato il mondo, nel 2011 è stato aperto il 9/11 Memorial in onore alle vittime, seguito poi dal Museo che narra e ricostruisce minuto per minuto gli eventi di quel giorno, ricordati con vari cimeli, registrazioni, riprese e testimonianze dirette. Nella parte esterna si vedranno le due enormi vasche disegnate dagli architetti Arad e Walker nello spazio un tempo occupato dalle due torri. Questo progetto porta il nome di “Reflecting Absence” e sui bordi sono incisi nel metallo i nomi delle 3000 persone che hanno perso la vita, circondate da un bosco di 400 alberi. Tra questi c’è anche quello che viene chiamato il “Survivor Tree”, un albero miracolosamente sopravvissuto agli attacchi ed ora divenuto per tutti i newyorkesi il simbolo della resilienza della città. È inclusa anche la visita interna del Museo, un’esperienza particolarmente toccante. Pranzo libero. Trasferimento privato all’aeroporto nel pomeriggio per il volo di rientro. Partenza per l’Italia. Cena e pernottamento a bordo.

 

6° GIORNO 29 novembre 2020

Arrivo in Italia e termine dei servizi.

 


Quota di partecipazione per persona

Persona /Camera  

1 persona / 1  camera singola / € 2.099,00
2 persone / 1  camera doppia / € 1.599,00
 

LA QUOTA NON COMPRENDE

Diritti apertura pratica Euro  80,00  per persona

Ingressi obbligatori a siti/monumenti (35USD per persona)

Tasse aeroportuali (a partire da Euro 325,00 )

 



Ti potrebbero interessare:


Con moto propria

FAAKERSEE 23° European Bike Week 07- 12 settembre 2021

2021-09-07 00:00:00

Con moto propria

PORTOROZ 10 - 13 giugno 29-esimo Hog Rally

2021-06-10 00:00:00

MIAMI / MIAMI

EXPRESS FLORIDA Lingua italiana 10 days CAPODANNO

2020-12-27 00:00:00

Con moto propria

In gita con Cristian 3 days

2020-10-30 00:00:00