SCOZIA, l’Antica Caledonia - Lingua italiana 15 days

Un paese meraviglioso e selvaggio per chi vuole vivere una fantastica avventura in moto


  • Scozia3
  • Scozia4
  • Scozia1
  • IMGP2708
  • edimburgo
  • PAESAGGIO
  • IL FARO
  • STRADE SESERTE
  • ullapool

Tra castelli incantati e fiordi rocciosi passando per dolci colline e le selvagge Highlands la Scozia si scopre km dopo km.

CONFERMATO


Posti disponibili:
9


14 giorni / 13 notti
10 agosto 2019 – 23 agosto 2019

Una cavalcata di 4.200 km nella fantastica Scozia per apprezzare le
bellezze, i paesaggi, le testimonianze storiche stratificatesi nel corso di
secoli e, la cultura di quella che può essere a tutti gli effetti
considerata una nazione con una spiccata personalità.


 1° GIORNO 10 agosto 2019 SABATO
Brescia – Obernai (FR) 580 km
Ritrovo a Brescia e partenza per Obernai, nella regione francese dell’Alsazia, a soli 20 minuti daStrasburgo. Pittoresco borgo medievale fortificato sulla strada dei vini alsaziani, acquattata aipiedi delle montagne dei Vosgi e del Mont Sainte Odile, Obernai deve il suo fascino ai suoibastioni, le case tradizionali a graticcio, la Torre campanaria e il suo centro ricco di storia.
Pernottamento a Obernai.
2° GIORNO 11 agosto 2019 DOMENICA
Obernai – Amsterdam (NL) 600 km – traghetto per Newcastle (GB)
Lasciata Obernai si prosegue verso nord, lasciando la Francia per entrare in Germania e poi inOlanda. La nostra meta è Amsterdam, dove ci si imbarca sul traghetto per Newcastle Upon Thyne.
Pernottamento a bordo.
3° GIORNO 12 agosto 2019 LUNEDI’
Newcastle Upon Thyne – Edimburgo 200 km
Arrivo a Newcastle Upon Thyne previsto per le 09.15. Seguendo la costa, che lambisce il Mare del Nord, si arriva ad Edimburgo, posta in un sito straordinario, contornato da colline di origine vulcanica e sulle sponde di un enorme loch. La sua superba architettura spazia dagli straordinari palazzi dei XVI secolo ai monumentali capolavori in stile georgiano e vittoriano.
La Old Town (città vecchia), con le sue case affollate e il suo passato sanguinoso, si contrappone alla New Town (città nuova), costituita da severi edifici georgiani in una ordinata griglia urbanistica. Da non perdere la visita del Castello che domina Edimburgo da una rocca di origine vulcanica e che è stato teatro dell’alternarsi continuo di re scozzesi e inglesi.
Pernottamento in hotel a Edinburgo.

4° GIORNO 13 agosto 2019 MARTEDI’
Edimburgo – Isola di Arran 320 km
Lasciando Edimburgo, in direzione ovest, passiamo a sud di Glasgow per arrivare ad Ardrossan, cittadina portuale posta sul Firth of Clyde. Imbarco sul traghetto per trasferimento verso l’Isola di Arran, che si raggiunge con 50 minuti di navigazione. Si tratta dell’isola più grande dell’intero fiordo di Clyde, nonché la settima di tutta la Scozia. Conosciuta come la “Scozia in miniatura”, tutto ciò che simboleggia la Scozia: castelli, montagne, isole, fiumi, laghi, foreste, paesini, pub, Medioevo, gastronomia, paesaggi…. si concentra su un’isola lunga 32 km e larga 16 km!
Da non perdere il famoso cerchio di pietra di Machrie Moor, passando poi per le sanguinose battaglie contro i vichinghi di cui i castelli sono stati testimoni, come lo scenario di Lochranza, che alla fine rimase nelle mani del clan McDonald. Una volta sbarcati ad Arran percorreremo la strada litoranea che corre ad anello intorno all’isola per un centinaio di chilometri. Qui il paesaggio si trasforma continuamente, dalle brughiere della parte nord dell’isola alle dolci colline del sud, dalle grandi spiagge sabbiose, ai caratteristici villaggi. Pernottamento a Brodik.
5° GIORNO 14 agosto 2019 MERCOLEDI'
Isola di Arran – Fort William 190 km
Dall’isola di Arran traghettiamo a Nord verso Claonaig, nella penisola di Kintyre. Risalendo la penisola, attraversando le meravigliose campagne e la costa di Argyll si raggiunge Oban, vivace cittadina portuale a nord. Da visitare il castello di Dunollie, ricoperto d’edera e la Torre di McCaig, da dove si ha una meravigliosa vista di Oban e delle Ebridi Interne. Proseguimento per Fort William, uno dei centri turistici principali della Great Glen, ai piedi del Ben Nevis, la montagna più alta della
Gran Bretagna, e all’estremità settentrionale del Loch Linnhe. Pernottamento a Fort William.
6° GIORNO 15 agosto 2019 GIOVEDI'
Fort William – Portree (Isola di Skye) 195 km
Partenza per l’Isola di Skye. Lungo il percorso sosta al Castello di Eilean Donan, fortezza del 1230 che fu utilizzata come scenario del film Highlander. Si prosegue per Kyle of Lochalsh, guidando lungo strade che offrono panorami suggestivi, come vette frastagliate, fitte foreste, colline selvagge e laghi scintillanti. Si giunge sull’Isola di Skye attraversando il ponte. Abitata da una popolazione prevalentemente di origine celtica, l’isola offre magici paesaggi di scogliere e
spiagge sabbiose, montagne e paludi, foreste e pascoli. Pernottamento sull’isola.

7° GIORNO 16 agosto 2019 VENERDI’
Portree (Isola di Skye)
Giornata dedicata alla visita dell’isola. Visita delle Fairy Pools, meglio conosciute come Piscine delle Fate, collocate a sud est della Glen Brittle Forest ed a circa due miglia dalla spiaggia omonima. Nessuno probabilmente conosce con precisione l'origine della denominazione di Fairy Pools per questi splendidi specchi d'acqua, ma probabilmente essa è legata al loro aspetto. Esse sono parte di un corso d'acqua che discende dalle Cuillin Mountains, che porta con sé una vera e propria ricchezza di cascate e di colori affascinanti. Proseguimento poi per Neist Point. Non può esserci viaggio in Scozia senza una tappa a Skye, e non può esserci una tappa a Skye senza una visita a Neist Point!
Uno scenario perfetto, destinato a piazzarsi, insieme alle immagini di castelli fiabeschi, profonde vallate e solitarie brughiere, fra i ricordi scozzesi più belli. Pernottamento sull’isola.
8° GIORNO 17 agosto 2019 SABATO
Portree – Ullapool 250 km
Lasciando l’isola di Skye si prosegue verso nord est, costeggiando il mare ed ammirando i numerosi fiordi. Lungo il percorso non mancheranno anche le cittadine caratteristiche, come Gairloch con le sue tipiche casette scozzesi bianche, che si estende fino al bordo del lago omonimo. Situata nel bel mezzo di uno scenario mozzafiato con vista sull'isola di Skye, Gairloch è una delizia per gli amanti della natura. Si arriva quindi ad Ullapool, nel selvaggio nord-ovest delle Higlands Scozzesi.
Qui i paesaggi si spogliano gradualmente di ogni dolcezza per mostrare un aspetto sempre più aspro, ruvido e desolato. Pernottamento a Ullapol.
9° GIORNO 18 agosto 2019 DOMENICA
Ullapool – Inverness 200 km
Riprendiamo le moto per raggiungere Inverness, capitale delle Higlands. sorge sulle rive del fiume Ness, davanti all'insenatura chiamata Moray Firth, a nord-est del Loch Ness. È considerata come la “capitale”, o la porta d'accesso, delle Highlands: infatti è la città più grande e importante della regione. Da Inverness si parte alla scoperta di Loch Ness, il più grande lago di Scozia reso famoso dalla leggenda del mostro Nessie, il lungo rettile con la piccola testa che sarebbe apparso sulla sua superficie: nonostante ricerche scientifiche non siano approdate ad alcuna certezza, il fascino dell’ignoto avvolge sempre chiunque si affacci sulle sue sponde, anche il più scettico. Eccezionale riserva di salmoni e trote, il lago offre panorami spettacolari fra i quali campeggiano le rovine del Castello di Urquhart. Pernottamento a Inverness.

 10° GIORNO 19 agosto 2019 LUNEDI’
Inverness – Glasgow 270 km
Da Inverness si scende verso Glasgow, attraversando la Cairngorms National Park. Durante il percorso si incontreranno le città di Perth, antica cittadina che è stata, fino al 1452, la capitale della Scozia e Stirling, piccolo villaggio arroccato su una ripida collina, famoso per la famigerata battaglia dello Stirling Bridge in cui le armate scozzesi, guidata da William Wallace, sconfissero l’esercito inglese nel 1297. Si arriva poi a Glasgow, la più grande città della Scozia, di origine vittoriana e industriale. E’ molto fiera della sua immagine “operaia” e imprenditoriale e oggi è il
paradiso dello shopping e della vita notturna, in eterna rivalità con Edimburgo, che mantiene il suo status di capitale nonostante sia molto più piccola. Pernottamento a Glasgow.
11° GIORNO 20 agosto 2019 MARTEDI’
Glasgow – Newcastle 250 km – traghetto per Amsterdam
Lasciamo Glasgow e la Scozia per entrare in Inghilterra. Arrivo a Newcastle ed imbarco sul traghetto per Amsterdam. Pernottamento a bordo.
12° GIORNO 21 agosto 2019 MERCOLEDI’
Amsterdam
Arrivo ad Amsterdam e sbarco previsto per le ore 10.00 circa. Giornata intera in città: modernità e tradizione, tolleranza e trasgressione, biciclette, mulini a vento e capolavori d’arte: ecco le parole chiave per descrivere Amsterdam, una delle capitali europee più vitali ed amate. Pernottamento ad Amsterdam.
13° GIORNO 22 agosto 2019 GIOVEDI'
Amsterdam – Baden Baden 580 km
Partenza per Baden Baden, cittadina nei pressi della Foresta Nera, nota anche per le coltivazioni a vigneti e per il suo centro termali. Pernottamento a Baden Baden.
14° GIORNO 23 agosto 2019 VENERDI’
Baden Baden – Brescia 600 km
Rientro in Italia, attraversando la Svizzera e passando da Basilea. Arrivo in serata a Brescia.


Quota di partecipazione

prezzo per persona

Quota biker in camera doppia € 2.090,00
Quota accompagnatore in camera doppia € 1.990,00
Supplemento camera singola da richiedere € 990,00



Ti potrebbero interessare:


MIAMI / MIAMI

EXPRESS FLORIDA Lingua italiana 10 days CAPODANNO

2019-12-27 00:00:00

EL SABOR DE CUBA - Capodanno 2020

CAPODANNO IN HARLEY A CUBA Lingua italiana 9 days

2019-12-26 00:00:00

NELLA TERRA DEI MAORI

NEW ZEALAND 2019-2020 Lingua italiana 17 days CAPODANNO

2019-12-26 00:00:00

IL VIAGGIO ALLA FINE DEL MONDO

PATAGONIA 2019-2020 Lingua italiana 17 days CAPODANNO

2019-12-26 00:00:00