Scenic Byways South Dakota

Scenic Byways South Dakota

BADLANDS LOOP SCENIC BYWAY

Lunghezza: 50.7 km
Tenpo di percorrenza richiesto: 1 ora

Questo percorso di circa 48 km sulla SD 240 attraversa il paesaggio incredibile del Badlands National Park.

Motorcycles00006La byway segue il naturale contorno del labirinto delle Badlands e si intreccia dentro e fuori la prateria ricca di centinaia di specie di piante ed animali. Piazzole panoramiche consentono la sosta per ammirare le diverse formazioni calcaree che portano nomi curiosi: Seabed Jungle, Pinnacles e Prairie Wind, offrendo eccezionali opportunità fotografiche.

Oltre a canyon e dirupi, il Badlands National Park ospita anche il più vasto e più completo esempio di prateria semi-erbosa preservata dal National Park Service.

 

Autorizzato dal Congresso nel 1929, Badlands National Park fu creato per conservare lo scenario, per proteggere i fossili e la fauna selvatica e per preservare la prateria. Oggi  la Badlands Loop Scenic Bywaycomprende 49 km di strada e 14 piazzole panoramiche per apprezzarne la bellezza scenografica. Ovunque lungo la strada si possono esplorare a piedi dei tratti di territorio poiché il Parco consente le escursioni sia a piedi sia a cavallo, pernottando in campeggi, ove però é vietato accendere fuochi per evitare incendi. Si può fare una sosta al Ben Reifel Visitor Center (proprio all’interno del Parco, entrata orientale) e procurarsi una cartina dettagliata, poiché i sentieri sono pochi e lontani l’uno dall’altro. Accanto al termine orientale della byway si trova il Minuteman Missile National Historic Site che conserva reminiscenze della Guerra Fredda del decennio ’50-’60, con circa 150 esemplari di missili e dei luoghi di lancio costruiti appositamente in questa zona.

 

Native American Scenic Byway

This Scenic Byway cuts through the heart of South Dakota's mixed-grass prairie as it follows the river's path extending through the heart of the Great Sioux Nation. The route takes travelers through the lands of the Yankton, Crow Creek, Lower Brule, Cheyenne River and Standing Rock Sioux Tribes. The Corps of Discovery reported seeing an abundance of wildlife when they passed through this area. Today, your chances of spotting prairie dogs, pronghorn and deer as you drive the byway are still good. Several tribes also maintain bison and elk herds. Besides the animals, you'll be captivated by the wild, rugged country, much of which remains undeveloped. The route begins near Running Water.

 

PETER NORBECK SCENIC BYWAY

Foreste Nazionali: Black Hills National Forest
Lunghezza: 109.4 km
Tempo di percorrenza richiesto: almeno 4 ore, ed una giornata intera per provarne l’intera esperienza.

Questa byway vi conduce verso una piacevole avventura, poiché si snoda a spirale lungo ponti, sei tunnel scavati nella roccia, attraverso pinnacoli torreggianti di granito e tra montagne vergini ricoperte di foreste di pini. Tra le sue meraviglie: Mt. Rushmore, Harney Peak, Sylvan Lake, il Needle’s Eye e le formazioni di roccia Cathedral Spires.

Itinerario suggerito: da Custer al Mount Rushmore National Memorial in un giorno intero

 Il tour inizia ad est della città di Custer e viaggia verso nord, poi ad est fino a raggiungere Mount Rushmore. Guidare lungo questo itinerario é collezionare scenografie spettacolari della Black Hills del South Dakota.

Partenza da Custer, che comprende la sezione sud orientale della byway con un parco statale - Custer State Park -, vasto circa 30.000 ettari, parte integrante dell’itinerario panoramico così come completamento per la ricreazione outdoor. Luoghi quali e Harney’s Peak e Needles Eye fanno dell’hiking a Custer State Park un momento memorabile e da fotografare. Benché non troviate l’oro nel French Creek – come invece avvenne con Custer, poi famoso generale – troverete ottimo pesce: opportunità per una battuta di pesca. Ammirate gli oltre 1.500 bisonti allo stato brado, una vera e propria mascotte del parco! Tra le tante attività l’hiking certamente la fa da padrone con la scalata del 2207 metri della vetta Harney Peak; quindi mountain biking, passeggiate a cavallo, arrampicate sulla roccia, pesca e le cene con il leggendario chuckwagon del West, oltre alle gite in jeep per avvistare da vicino i bisonti.

Needles00139 Peter norbeckFermatevi a Needles Highway, attraverso tunnel di roccia e strade a tornanti tortuose, a spirale. LaNeedles Highway fu dichiarata quasi impossibile quando fu costruita nel 1919. Il governatore d’allora, Governor Norbeck, fornì la dinamite poiché fu ben determinato nella costruzione di questa strada. La strada curva e ruota attraverso 22 km di magnifiche rocce, le cui formazioni sono appunto chiamate ‘needles’, gli aghi. Una delle rocce principali lungo questa Highway é la Needles Eye, che raggiunge tra I 9 ed I 12 metri d’altezza ed 1 metro e 2 di larghezza.

La seconda sosta è a Norbeck Wildlife Preserve, viaggiando verso nord sulla Highway 89. Questa riserva fu creata dal Congress nel 1920 e s’estende per 14.000 ettari, dando vita ad uno spazio protetto per avifauna ed altri animali che qui prolificano. Molte specie indigene possono essere avvistate i questa riserva, inclusi i cervi, i daini e la capra di montagna.

Terminate i vostro percorso con il Mt. Rushmore, viaggiando sulla US Highway 16-A. Mount Rushmore: America’s shrine to democracy, ovvero l’altare della democrazia americana. I volti di George Washington, Thomas Jefferson, Teddy Roosevelt ed Abraham Lincoln, quattro tra i grandi presidenti degli Stati Uniti d’America, si mostrano al visitatore scolpiti da Gutzon Borglum, che iniziò il progetto monumentale, intagliando la montagna di granito ed affermando: “I did not and don’t intend that (the Memorial) shall be just a damn big thing, a three-day tourist wonder. A nation’s memorial should, like Washington, Jefferson, Lincoln and Roosevelt, have a serenity, a nobility, and power that reflects the gods they have become.”

  

SPEARFISH CANYON SCENIC BYWAY

 

Foreste Nazionali: Black Hills National Forest
Lunghezza
: 32.2 km
Tempo di percorrenza richiesto: circa 40 minuti

La Spearfish Canyon Scenic Byway, ubicata nelle Black Hills settentrionali del South Dakota, è unica poiché la vista è sempre ravvicinata e sempre rivolta verso l’alto. Le strette pareti di roccia del canyon si ergono ripide verso il cielo da dove scorre lo Spearfish Creek, e la byway è praticamente scolpita alla base del canyon.  Una foresta di pini, abeti, querce e betulle ricopre le colline circostanti. Sulle pendici la sagoma delle montagne é ricoperta da un’estesa parete calcarea di precipizi.

SpearfishCanyon00134Fiancheggiata da pareti scoscese, questa strada  scenografica di soli 32 km lungo la US 14A,  taglia ed attraversa lo Spearfish Canyon.Bridal Veil e Roughlock Falls sono solo alcune della attrattive naturalistiche lungo questo percorso. All’estate verde e rigogliosa segue un autunno con colori infuocati grazie al fall foliage.

Da lontano la macchia scura dei pini Ponderosa che ricopre le Black Hills, sembra scura, più nera che verde; per questo motivo i Nativi le chiamarono Paha Sapa, ovvero le Colline Nere – Black Hills. I naturalisti apprezzano l’incredibile diversità delle Black Hills, mentre si scava ancora per estrarne l’oro sotto la superficie. La strada panoramica è un’esperienza distinta nel viaggio nella Black Hills.

Lentamente intagliato nella roccia allorquando l’ultimo grande oceano si ritirò dalla faccia del Nord America, lo Spearfish Canyon presenta colorati dirupi, con gradazioni di marrone, rosa e grigio. La stretta 11th Hour Gulch ha pareti talmente alte da ricevere solo un’ora di sole al giorno, e a metà autunno una grande colonna di ghiaccio comincia già a formarsi. Piante delle diverse quattro regioni nord americane si trovano comunemente nello Spearfish Canyon, con pini di montagna ed abeti nordici che s’allineano lungo i prati della prateria. L’autunno mostra l’abbondanza e bellezza cromatica della flora.

L’oro ed il legname attrassero i primi pionieri nella zona di Spearfish e benché oggi il turista cerchi solo ricreazione e svago, tracce del passato sono ancora ben presenti lungo il percorso.  La rossa parete di mattoni con le ampie vetrate della Maurice Hydro Power Plant risplende con le piante che la circondano, creando unitamente al ruscello una visione rustica. Al termine della byway, visitate  Cheyenne Crossing Store, una sosta sul percorso come ai tempi veniva effettuata dalla diligenze. Al Latchstring Inn di Savoy,potrete anche vedere il fucile di Calamity Jane. Bicycling Magazine ha nominato la Spearfish CanyonScenic Byway  una delle 50 strade panoramiche d’America, considerando che la sua ampiezza accoglie comodamente sia pedoni che ciclisti. In autunno fate una passeggiata a piedi mentre durante i mesi invernali mettetevi gli sci e percorrete una delle  piste di fondo lungo la strada.

 

WILDLIFE LOOP ROAD

La Wildlife Loop Road – SD Highways 87 and 16A -, localizzata all’interno del Custer State Park,  consente la possibilità di immergersi totalmente nella natura incontaminata. Questa byway, parte anche del Peter Norbeck Scenic byway,  offre al guidatore una vasta gamma di opportunità, con vaste praterie, colline ondeggianti ricche di flora e di fauna, con bisonti, montoni, antilopi, alci, daini, coyote e cani dellaSD_SturgisRally00164 bisonprateria. Inoltre il Custer State Park ospita anche alcuni asinelli selvatici nella sua parte più sud-orientale, senza contare che la mandria di bisonti all’interno del parco è la più grande esistente in uno stato americano: se ne contano circa 1500 capi. Ci sono numerosi paesaggi da ammirare con le Black Hills da sfondo ed un cielo senza fine che vi lascerà senza fiato. Si tratta di appena 29 km di strada, ma in questo breve tracciato avrete dei paesaggi affascinanti da ammirare, come montagne, colline, pascoli e torrenti.

Da Rapid City si può prendere la SD 79 in direzione sud per poi girare ad ovest verso la SD 36 fino a quando, arrivati al Custer State Park, si prosegue ad ovest lungo la US 16A per 4 km fino alla Wildlife Loop Road.

Il Custer State Park fu stabilito dal Governatore Peter Norberck come riserva naturale con lo scopo reintrodurre alcune specie animali che in passato erano emigrate ed avevano abbandonato il territorio.